giovedì 2 gennaio 2014

Parola di MAURO CORONA


"SENZA LUCE ELETTRICA,SENZA RISCALDAMENTO finalmente cominceremo a calcolare la velocità, la densità del buio, le parole ricominceranno a scorrere tra noi”. Sono queste le parole dello scrittore Mauro Corona, pubblicate da Repubblica, a proposito della nevicata che ha provocato il blackout a Cortina d’Ampezzo.Spenta la televisione e le mille tecnologie che creano solo stress, torneranno i racconti, le storie, le memorie a riempire le serate riscaldate dalla stufa e illuminate solo dalla luce di una candela. Dostoevskij non aveva bisogno di altro per creare pagine indimenticabili. Sono sicuro: anche i turisti sopravviveranno in questa montagna al buio e senza riscaldamento. Per qualche villeggiante a Cortina sarà semplicemente una vacanza diversa, ma spero che per molti sarà qualcosa di più grande e di veramente più profondo.Ecco, forse questa notte buia e al freddo sarà finalmente l’occasione per creare le isole di salvamento, per prepararci a quello che mio nonno chiamava il “non si sa mai”. Siamo presuntuosi e superficiali, i più giovani non sanno neppure accendere un fuoco, nessuno viaggia più in auto con una pila e un sacco a pelo rischiando se viene travolto da una tempesta di neve di non tornare a casa."

Mauro Crona - Il Fattaccio

0 commenti:

Related Posts with Thumbnails